Finalmente , almeno dalle temperature pare che la Primavera stia arrivando.

Il fatto credo faccia a tutti enormemente piacere, dopo queste ultime settimane di tempo rigido freddo e fuori dalla norma abbiamo bisogno di un tepore consolatorio di un sole che ci faccia l’occhiolino, ammiccante ad una estate che a breve arriverà.

La primavera lo sappiamo bene, simboleggia la rinascita, una rinascita della natura che svegliandosi dal grigiore e immobilismo invernale improvvisamente diventa un tripudio di colori: dai verdi teneri delle foglie e dell’erba, ai mille colori dei fiori che fanno capolino dai prati!

Un vero tripudio, dal rigido e quasi fermo inverno alla velocità di fioritura della primavera! Un cambio di marcia che ci lascia spesso attoniti.

Questo cambiamento, in maniera meno visibile ma non meno potente, avviene anche in noi.

Tutto il nostro organismo in primavera inizia come ad accelerare, si dice popolarmente che il sangue si rinnova, in pratica il corpo ha necessità di aumentare la marcia per rifiorire in primavera e essere energico per la bella stagione!

Purtroppo e  troppo spesso, all’inizio della primavera ci sentiamo invece stanchi e assonnati come non mai…

Perché il nostro corpo invece di essere pronto non risponde a tale richiamo?

Se accusiamo sonnolenza, stanchezza, cefalea molto probabilmente durante l’inverno abbiamo accumulato una notevole quantità di tossine endogene, che il nostro corpo  ahimè non riesce a smaltire e quindi non ha la possibilità di rinnovarsi e fiorire!

Sarebbe invece il momento adatto per rinnovarsi e smaltire qualche chilo di troppo in vista dell’estate, ma soprattutto per sentirsi in forma, energici e con chiarezza mentale; la forma fisica e psicologica è la base del benessere e di conseguenza del buonumore!

In Naturopatia non solo è possibile, ma assolutamente normale, aiutare il nostro organismo ad eliminare le tossine e di conseguenza ottenere buona forma fisica ed energetica per ritrovare benessere e buonumore!

Cinzia Vaiani